Sito dedicato alla comunità di Montecelio e alle sue tradizioni in particolare alla festa di San Michele Arcangelo con la sfilata delle Vunnelle
.
Il Paese
Arte e cultura
Chiese e Monumenti
Associazioni
Manifestazioni
Comitati festa S.Michele
Pagine Utili
 

Banda musicale Cornicolana di Montecelio
00014 Montecelio (Roma) - Via Nuova,33 Tel. 0774.510138

La tradizione bandistica di Montecelio risale ad oltre un secolo fa.
La costituzione ufficiale del CONCERTO MUNICIPALE avvenne con la consegna agli allievi di strumenti, divise, spartiti e quanto necessario per l'attività, in data 6 Agosto 1885. Il complesso fu denominato "Società Filarmonica Municipale" e tutti i giovani che volevano dedicarvi dovevano versare la somma di L. 1 (una) mensili per compensare le spese che sosteneva il Comune per l'acquisto degli spartiti musicali e per l'arredamento della scuola di musica, istituita in uno dei locali del Convento di S. Michele a Monte Albano.
aIl primo maestro fu E. Botta, sostituito dopo breve tempo da De Benedictis Antonio al quale venne assegnato stipendio e alloggio.
Fra i primi componenti il Concerto si nota Marini Cleto, che nel 1890 era già diventato capo banda e tre anni dopo esattamente il 20 Dicembre 1893 funominato maestro del Concerto in sostituzione di De Benedictis fino al definitivo scioglimento del Concerto stesso (1920). Non va dimenticato poi che era anche un ottimo compositore, tanto che la famosa canzone "Domenica è sempre domenica" fu una sua composizione riadattata, successivamente dal nipote, maestro e musicista, Marino Marini.
Ed ora, sicuro di fare cosa gradita a tutti i famigliari dei primi pionieri che contribuirono e parteciparono attivamente al Complesso Musicale, riporto qui di seguito i loro nomi, indicando a fianco di ognuno di essi lo strumento in dotazione:

Aniballi Giovanni (genis)
Antonini Francesco (trombone)
Balestrieri Temistocle (flauto)
Ballacci Giuseppe (clarino)
Cerqua Calisto (bombardino)
Cerqua Ernesto (corno)
Cilli Davide (flicorno)
Cerqua Felice (flicorno)
Cerqua Pio (trombone)
Ciccotti Luigi (clarino)
Colatei Nazareno (trombone)
Dante Antonio (trombone)
D'Antonio Ermenegildo (clarino)
D'Antonio Giuseppe (genis)
D'Antonio Talete (cassa)

D'Aquino Leopoldo (genis)
De Bonis Lorenzo (trombone)
De Nicola Temistocle (clarino)
Del Giudice Mariano (flicorno)
Di Carlo Celestino (genis)
Di Carlo Davide (basso elicon)
Di Carlo Mauro (basso elicon)
Fontana Alessandro (quartino) Fontana Pietro(clarino)
Lanciani Alessandro (clarino)
Lanciani Isidoro (clarino)
Lanciani Paolo (clarino)
Mancini Natale (piatti)
Margozzi Antonio (clarino)
Margozzi Domenico (clarino)

Mari Giacomo(clarino)
Mari Isaia (genis)
Marini Cleto (bombardino)
Marini Luigi (clarinetto)
Mattei Pietro (Genis)
Moretti Filippo (clarino)
Pasquarelli Sante (basso)
Piccolini Diego (piatti
Piccolini Giuseppe (tromba)
Rusconi Nicola (trombone)
Stazi Leonardo (Clarino)
Terenzi Bernardino (cornetta)
Tuzi Alfredo (basso in fa)
Tuzi Giandomenico (cornetto)

a  
Dopo oltre 60 anni, verso la fine dell'anno 1981, il complesso bandistico, si ricostituisce ufficialmente, grazie ad un gruppo di appassionati e volenterosi cittadini, prendendo il nome di "Banda musicale Cornicolana" con la direzione del maestro Serafino Piromalli.
L'Associazione si è ufficialmente costituita il 30 gennaio 1982 e, lo statuto della Banda approvato lo stesso giorno fu depositato presso gli appositi uffici Comunali il 31 gennaio 1982. Uno dei primi problemi che si presentò al Direttivo fu quello della "divisa" e fu risolto grazie alle generose offerte fatte dalla popolazione di Montecelio.
baDopo un incerto avvio, durato circa un anno, nel mese di agosto 1983 subentrò alla direzione della Banda Musicale il Maestro Prof. Benedetto Tirelli che grazie al suo impegno ed alla sua professionalità ha portato la Banda a riscuotere i primi successi, fino a raggiungere gli ottimi livelli attuali.
La prima Presidenza dell'Associazione fu affidata al socio promotore Giuseppe Piccolini che seppe con molto senso pratico e lungimiranza gettare le basi per far si che l'Associazione durasse nel tempo. Il secondo Presidente è stato Filippo Greggi grazie al quale la nostra Banda fu dotata di una magnifica divisa invernale. L'attuale Presidente è la signora Martini Ida, alla quale si deve la prima esperienza internazionale della Banda, avvenuta nel giugno del 1991 a Montbéliard (Francia).
Alcune notizie sono tratte da: "Riviviamo insieme" di Gino Mezzetti del 1983